Il compimento della February Zen Warrior Monk Fight. 28esima e ultima puntata.

Oggi, 28 Febbraio 2019, Io, Galeazzo Pomponio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio Gargiulo, porto a compimento la February Zen Warrior Monk Fight, anche detta dagli amici F.Z.W.M.F..
È stata una sfida dura, importante, per certi aspetti alienante.
Nel frattempo che io lottavo:
* la CEO del Blog, Irene Iaccio da Castel Volturno, procedeva a eliminare dalla sua bacheca i miei post, in cui linkavo, con umiltà e continenza, gli articoli che avevo scritto per il suo Blog. Capite il tragico loop, amici cari? Pur di danneggiare il sottoscritto, danneggiava la sua impresa, la cara Irene;
* Andrea Besi, il minuto ma subdolo ragazzo sovranista e rossobruno, nel frattempo, mi accusava di essere un evasore fiscale. Quando io rispondevo che ci provavo a pagare i tributi che il nostro amato Staterello ci chiede, cazzo se ci provavo!, ma mi era impossibile, il Besi esaltava il regime di oppressione fiscale, giustificandolo moralmente con la scusa che i tributi prelevati a noi lavoratori servivano a finanziare l’ozio creativo degli artisti come lui.
* a ciò si aggiungeva la terribile beffa che Ira Lesboschi mi aveva fatto, quando mi aveva illuso di contribuire alla F.Z.W.M.F. con un articolo di taglio culturale avente ad oggetto l’antico popolo dei Shardana. Articolo mai pervenuto, ovviamente.

Questa manovra a tenaglia messa in opera con magistrale – sì, magistrale, occorre riconoscerlo! – capacità dai predetti Irene Iaccio, Andrea Besi e Ira Lesboschi, mi aveva gettato nel più nero sconforto. Solo Caterina, Idebombo, il dio Mirchione e taluni affezionati lettori come Anthony Blunt, Martina Rota, Ulriche Mainoffe e l’immarcescibile Federica Losi avevano intuito il mio stato di prostrazione.
Oggi lo porto a conoscenza di tutti Voi lettori del Blog. Irridetemi, anzi ridete pure a denti sguaiatamente scoperti, uscite nelle strade, festeggiate, mostrate il vostro giubilo. Avete vinto, avete fermato Galeazzo, l’uomo migliore che sia mai apparso sul pianeta Terra da quando gli Elohim lo crearono.

Intervento del dio Mirchione.
Voi, sciocchi giovani (Irene Iaccio, Andrea Besi e Ira Lesboschi) che avete offeso e umiliato il mio protetto Galeazzo, pagherete per questo affronto. D’ora in poi dormirete con un occhio solo, perché in qualunque momento la mia vendetta potrà colpirvi, fredda e dolorosa come un pugnale conficcato nello stomaco. La sofferenza vi accompagnerà finché io, dio Mirchione, deciderò che potrete morire.

E ora scusatemi, devo andare ad affilare le mie armi. Sapete, dopo l’avvento del Cristianesimo e l’era di pace e armonia che lo ha contraddistinto, per noi dèi pagani non ci sono state più molte occasioni di scendere in battaglia e ora le armi si sono un po’ ossidate. Niente che non possa essere sistemato con un buon antiruggine, ma è bene non farsi trovare impreparati. A presto, amici cari!

il dio Mirchione, o qualcuno che gli assomiglia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *