Cozze cilene surgelate, sgusciate e precotte. Madam e Messiè, la ricetta

Gli amici con cui avrei dovuto uscire stasera sono al lago, mi mandano foto su whatsapp di bottiglie di vino, luculliane portate di coregone dorato e alticci troioni da sbarco.
Che serata meravigliosa sarebbe stata! Ma io sono qui al computer, e come uno schiavo devo produrre l’articolo per il Blog di Irene Iaccio, la belva meneghina.

E facciamola, dunque, sta ricetta delle cozze cilene.

Io, pur non essendo un appassionato di cozze, che spesso mi provocano una leggera nausea, 3-4 volte all’anno le compro e me le pappo in santa solitudine.
Sono cilene, surgelate, precotte, senza sabbia dentro, hanno un gusto delicato e sono nutrienti.
Approfondiremo i valori nutrizionali in un prossimo articolo di riepilogo della saga cozziana, non preoccupateVi. Ma oggi ci si dedica solo alla gustosa ricetta che vado a proporVi.

Mmmm bbòne ste cozze, come sò? Sò cilene, sò cileneeeeeeeeeeeee

 

Fate così, mes amìs:

A) Estraete la confezione di cozze dal congelatore

 

B) Mettete le cozze ancora congelate nella padella

 

C) Accendete le piastre a induzione e fate cuocere ad elevata intensità per alcuni minuti, indicativamente 15-20 minuti. Vedrete nell’ordine, sciogliersi il ghiaccio che ricopre i mitili, le cozze nuotare nell’acqua creatasi dal predetto ghiaccio discioltosi, poi l’acqua riassorbirsi pressoché completamente. A questo punto le cozze dovrebbero essere cotte a puntino, ma per ogni evenienza prima di spegnere la piastra assaggiatene una.

 

D) Mettete le cozze in una accogliente coppa e condite con pepe nero e abbondante limone.

 

Ecco qua, un piatto sano, proteico, con pochi grassi e molti oligonutrienti.
Perché il Galeazzo Vi vuole bene, non è come certe “signore” col naso a frullatore che con le loro ricette Vi fanno ammalare! Io Vi do ricette sane, economiche e facili da preparare.

Siamo l’Italia migliore di sempre!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *