Gli spaghetti alle vongole di Antonella

Quando il gioco si fa duro, i duri propongono la ricetta degli spaghetti con le vongole. Questo post ci arriva da Antonella, napoletana emigrata ormai da diversi anni a Torino, non dimentica i sapori della sua terra. Enjoy:

Amici amici e naturally amiche mie accorrete a suon di laic.

Debbo sconfiggere quel maledetto brutto ceffo di Galeazzo Pomponio Gargiulo (e tutti i nomi e cognomi suoi…) affettuosamente detto Pompi.
con la mia slurposissima ricetta rigorosamente napoletana: gli spaghetti alle vongole

Perchè a forestiera anche se è emigrata in terra sabauda a terra soia nun sa scord…

Gli spaghetti alle vongole è un piatto sciuè sciuè lo può preparare chiunque, anche la Marta Marta oramai espatriata nella terra dei barbari, (e potrebbe farci un business) e quella sciagurata di Irene Iaccio, col suo famoso e schifoso aglio nel brodo. (lo ricorderò x il resto dei giorni a venire e chi se lo può dimenticare…)

La ricetta

Ordunque dopo questo piccolo preambolo (no politica, no dc, no donat cattin) veniamo alla ricettina:

La cosa fondamentale è scegliere delle belle vongolelle, fresche fresche, no supermercato…rigorosamente comprate in pescheria.

Una volta a casa mettetele in acqua e fatele spurgare tantissimo, deve uscire tutta la sabbia…anche se essa potrà sempre trarvi in inganno ma ci veniamo dopo.
Mettetele in una pentola col coperchio e fatele aprire tutte, poi filtratele della loro acqua con la colapasta metteteci su uno strofinaccio da cucina. Non buttate x nessuna ragione al mondo l’acqua delle vongole, anche se sta scoppiando un incendio.

Adesso ritorniamo all’inganno della sabbia: aprite una ad una le vongole potrebbe esserci quella fetente piena di sabbia, buttatela senza pietà.

Ora in una padella mettete aglio olio le vongole e l’acqua filtrata delle vongole. nel frattempo cuocete gli spaghetti, rigorosamente lo spaghettone Gentile o Verrigni (da abolire il 5 della barilla discussioni e discussioni ma io non accetto il 5 della barilla)…

Scolateli ben bene, ammischiate tutto, aggiungete prezzemolo tritato grossolanamente e il vostro palato e quello dei vostri ospiti giubileranno..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *