Lettera a cuore aperto di Irene Iaccio a Matteo Salvini. 25esima puntata della February Zen Warrior Monk Fight

Brevi annotazioni morali di Irene Iaccio, la belva meneghina.
In molte occasioni ho pensato di confidare a Voi fidati lettori del Blog la mia sconfinata ammirazione per il Vicepremier nonché Ministro dell’Interno Matteo Salvini, ma la mia naturale prudenza – sono meneghina, sì, ma di origini partenopee! – mi aveva finora trattenuto.
Ora non più, dacché ho preso il coraggio a piene mani e l’ho lanciato oltre l’ostacolo del perbenismo turboliberista, per pubblicare la lettera che state per leggere.

Lettera a cuore aperto di Irene Iaccio a Matteo Salvini.
Scrivo questa lettera con la penna Bic, in specie una Bic Cristal a punta larga (per la precisione, punta da 1,6mm. per una larghezza di tratto da 0,42mm.), colore blu, non molto precisa, ne convengo, ma scorrevolissima. Una volta per l’eccessiva scorrevolezza mi è partita la mano e ho conficcato la penna nel terzo occhio di Idebombo, il figlio di Galeazzo.
Fusto esagonale leggero, sfera in carburo di tungsteno durevole, corpo trasparente da cui monitorare costantemente il livello di consumo dell’inchiostro. E mi piace consumarla fino alla fine. Poi, quando l’inchiostro è finito, butto la penna, ma non il cappuccio, che conservo a fini sostitutivi per i casi di “emergenza”, qualora cioè, magari per colpa del Cagol, mi capitasse di smarrire il cappuccio della Bic attualmente in uso.

Ah, per la scienza, sappiate che, qualora vi mordesse una vipera dell’Orsini, non dovrete fare altro che cerchiare l’area del morso con la suddetta penna Bic e ciò impedirà la circolazione del veleno.
Potrete applicare lo stesso rimedio al vostro pargolo, cerchiando l’area in cui qualche medico al servizio delle multinazionali abbia inoculato il vaccino. Il veleno dei vaccini è potentissimo, ma anch’esso deve arretrare di fronte al cerchiaggio operato dalle penne Bic a punta larga.

Ma veniamo a Matteo Salvini: lo so che non mi risponderai ma ci tengo a dirTi che da quando ci sei Tu al Governo mi sento di nuovo fiera di essere italiana. Vivo a Milano e fino ad ora ero presa in giro dai milanesi per ciò che succedeva in Italia. Oggi posso dire che abbiamo SALVINI. Uno con le palle. Un’orgoglio nazionale!

Certo, non sarà facile. In italia le ultime tre generazioni sono completamente rovinate: moralmente, fisicamente e cognitivamente. Un “capolavoro” progettato dai mercanti-usurai attraverso il loro governo mondiale provvisorio, alias O.N.U., e reso esecutivo da milioni di burattini al soldo di questi criminali psicopatici.

O Matteo, per propiziare la riuscita della Tua ardua impresa governativa, dal nostro luogo sacro, che è il cuore, invochiamo l’arcangelo Zadkiel, affinché la sua luce trasformi l’animo dei maledetti piddioti e lo irrori di una potente luce violetta; poi invochiamo l’arcangelo Michele con la sua schiera di angeli perché sommerga tutto ciò che non è filogovernativo e avvolga il Governo del cambiamento in una bolla di protezione di luce blu; infine invochiamo Gabriel perché metta un manto invisibile su tale bolla, così che essa non venga vista da alcuna forza oscura.

IL GOVERNO È PROTETTO DALLA LUCE DI DIO, COSÌ È.

Vipera dell’Orsini (Vipera ursinii), serpente della famiglia dei Viperidi. Mite e schivo, vive in alcune regioni d’alta quota dell’Europa centrale e meridionale. In Italia è presente in alcune aree dell’Appennino centrale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *