Salvini ha fame di gelato? Che mangi un ghiacciolo da 100 Lire!!!

È di oggi, anzi di ieri (ma io non posso essere sempre sul pezzo, cazzo!), la polemica per la presunta, molto presunta aggressione subita dal sedicente segretario della Lega non più Nord, al secolo Babbeo Salvini.

Prima i fatti, poi gli screen, infine una foto di Caterina nuda.

I fatti.
I fatti sono presto detti. Ieri mattina il Salvini, invece di andare a lavorare in Parlamento a Roma, bighellonava per Milano, come al solito, alla ricerca di una gelateria.
Giungeva dunque alla gelateria Baci Sottozero in Piazzale Siena, e con arroganza si stravaccava sul bancone chiedendo di essere servito subito, prima di tutti gli altri clienti in attesa, con una “mega coppa con tutti i gusti e surplus di panna montata” e il Babbeo aggiungeva subito dopo “uei gioventù, guarda che io pago in Lire e non più di 100 Lire … uach uach uach … ma a te bella gioia ti pago in natura … a ri-uach uach uach”.

Dovete infatti sapere, cari amici del Blog di Irene Iaccio, che Salvini ha la fissa dei gelati da 100 Lire (che lui non distingue dai ghiaccioli …), come plasticamente testimoniato dalla recente sparata nostalgica sull’argomento (vedi sotto, Screen nr. 2).

La commessa, una tenera ragazza di sani principi (la madre, Cristina Villani, era infatti esponente di Forza Italia), si difendeva con la forza dell’indignazione morale e stentoreamente affermava, in faccia al bruto leghista: “Non servo i razzisti!” e con moto di orgoglio si toglieva il grembiule e abbandonava il posto di lavoro, scossa ma orgogliosa di se stessa.

Il Salvini allora, da quel vigliacco che è, capita la mala parata si allontanava dalla gelateria ma poi, appena svoltato l’angolo, telefonava alla titolare e, facendo pesare la sua possanza politica, chiedeva il licenziamento della dolce fanciulla, che puntualmente avveniva (vedi sotto, Screen nr. 3).

Poi naturalmente su Twitter smentiva tutto ma si guardava bene dal chiedere il reintegro della vittima sul posto di lavoro (vedi sotto, Screen nr. 4).

Non occorrono altre parole, nevvero, cari lettori del Blog? Io vi ho raccontato i fatto, Voi traetene le conclusioni.
E con questo Vi saluto, perché Irene, lo avrete certamente già capito, è diventata leghista e non tollererà sul suo blog ulteriori espressione di libere opinioni.

Gli screen.
Screen 1 di 4. L’articolo

Salvini va a mangiare il gelato

Screen 2 di 4. Il ghiacciolo di Salvini

Il ghiacciolo di Salvini

Screen 3 di 4. L’accusa della madre

Screen 4 di 4. Salvini nega tutto ma non chiede il reintegro della ragazza, anzi: i padroni “hanno fatto quello che ritenevano giusto”

Salvini nega tutto ma non chiede il reintegro della ragazza

Foto di Caterina nuda.

Caterina Cavina ritratta da Giuliano Gardenghi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *