Vi presento Idebombo, mio figlio!

Giornata di silenzio elettorale, e allora ne approfitto per un veloce ma sapido post, richiestomi da lungo tempo da Voi lettori del Blog di Irene Iaccio.

C’è molta confusione su Idebombo, il mio adorato figliolo. E come sempre, trattasi di confusione diffusa ad arte da leghisti e pentastellati.

Innanzitutto, c’è chi, come la fetida Rita Ricci, una sedicente agit prop del PD (in realtà vota Fuerza Nueva), lo chiama Ildebombo, anziché Idebombo … Cosa c’è di più sprezzante del non ricordarsi, o meglio del fingere di non ricordarsi il nome del proprio interlocutore?

In secondo luogo, occorre fare chiarezza su luogo, tempo e modalità del concepimento di Idebombo.
Mi sono già espresso al riguardo in questo e poi in questo post, eppure molti ancora non vogliono farsi entrare in quella testaccia razzista che Idebombo venne concepito durante gli Europei del 1988, il giorno in cui Roberto Mancini siglò l’unico goal in nazionale, contro la Germania.
Quella sera, dopo essermi gustato la roboante prestazione dell’Italia di Azeglio Vicini, uscii a festeggiare e incontrai lungo la strada una lussureggiante negrona, una delle prime nigeriane che il buon Soros ci aveva spedito in Italia.
Volli collaudarla, ovviamente senza il preservativo, mai usato in vita mia … E la sventurata rimase incinta.
Ma che ve lo dico a fare? EccoVi gli screen dei post dove già Vi avevo raccontato la storia!

Screen 1, tratto da http://www.tuttounmagnamagna.com/addio-nr-3-un-terribile-lutto/
Screen 2, tratto da http://www.tuttounmagnamagna.com/addio-nr-7-quello-definitivo-licenziato-galeazzo/

Ma non me ne sono mai pentito, Idebombo è un bravo figliolo, quest’anno farà la prima comunione e poi sarà a tutti gli effetti un cristiano, nonostante la madre sia di religione animista.

Ecco tutto, ora manca una foto di Idebombo, e infatti ve la propongo qui sotto. In questa foto, Idebombo è teneramente abbracciato all’amico Pinza, che è anche il suo precettore.

Anche Caterina, la calda avvocatessa dei fori romani con cui mi accompagno apprezza molto Idebombo, spesso lo accarezza e gli sussurra parole di affetto oppure gli recita una poesia del Margani.

Insomma, va tutto bene e sono lieto che anche Voi, cari amici lettori, ora sappiate qualcosa di più di me e della mia discendenza. Ciao!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *