Yogurt greco bianco intero, la Puntata finale?

Noi samurai renziani siamo fatti di abnegazione, coraggio e lealtà alla causa.

Io e Irene avevamo un’idea, spiegare la realtà socioeconomica a Voi subumani, ricoprendola del velo della divulgazione culinaria.

Porteremo a compimento questa idea, scendendo per le strade di quartiere a infilzare i golpisti col “naso a frullatore”, ma c’è un tempo tattico per ogni mossa.

Ora è il momento della astuta attesa.

Insomma, devo ri-ri-ri-dare l’addio al Blog. Ho dato l’addio al Blog quando sono diventato melariano, quando sono stato atrocemente svillaneggiato, quando ho avuto il grave lutto della perdita della nonna e, infine, nel mio Addio nr. 4, quando ho capito che era tempo di fare spazio alle giovani leve.

Ma nel succitato Addio nr. 4 avevo anche annunciato che, per spirito di servizio e amore verso di Voi, cari amici del Blog di Irene Iaccio, avrei completato l’opera sullo yogurt greco iniziata qui e poi ampliFICAta dall’intermezzo cateriniano.

A proposito, Caterina, da quella gran donna che è, è qui accanto a me, sotto le coperte, a supportarmi nel sofferto momento del commiato.

Or dunque … “Yogurt Greco?” – diranno subito i miei piccoli lettori grillini – “ma non lo sai che è tutta una trovata commerciale? Che in realtà lo yogurt “greco” è bulgaro e che è stato chiamato greco perché chiamarlo bulgaro avrebbe allontanato le masse di consumatori?”

E qui vi dimostrate per quello che siete, dei poveri stronzi ignoranti razzisti, perché io conosco certe bulgarelle da paura, da pauraaaaaaaaaaaaaaaaa.

E poi, come ve lo spiegate che la Fage Dairy Industry abbia la sede ad Atene???

Adesso non parlate più? Avete già cambiato argomento? Vaccini? Scie chimiche? Banca Etruria? Chi offre di più?

Bene, Voi continuate pure a frullarVi il cervello, io proseguo nella mia opera di divulgazione scientifica, e Vi spiego il perché della particolare densità e cremosità dello yogurt “greco” (sì l’ho messo tra virgolette così non mi rompete le bòlas) rispetto allo yogurt comune.

Uei un attimo … cosa succede? cosa? aaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh (continua?)

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *